I'm a mess {and you're just worse}

When you leave me for no reason, I'll give you a reason

Previous Entry Share Next Entry
(no subject)
Nobody
harleen313
Titolo: You're driving me crazy
(When are you coming home?)
Beta: akinera <3
Disclaimer: Mai accaduto, mai visto, mai fatto.
Raiting: Verde
Pairing(s)/Personaggi: Tutto originale ed inventato
Sommario: Un giorno non ti rendi nemmeno conto di come possa succedere e te la trovi davanti.
Parole: 630
Note: Poco più di una flashfic, solo a dimostrazione che - beh - non sono morta XD

Un giorno non ti rendi nemmeno conto di come possa succedere e te la trovi davanti. Non è niente di speciale, pensi quando per sbaglio ci sbatti contro, poi la guardi meglio e decidi che magari non è il caso di stare là a sindacare, ma magari sarebbe carino provare a parlarle, magari...

La prima volta che state insieme è stupendo. La notte vola in un battito di ciglia, non ti rendi nemmeno conto di come sia successo e fuori dalla tua porta ci sono i tuoi coinquilini che si lamentano del casino che state facendo, che loro devono dormire per poi lavorare, cazzo, mica come te che sei un fancazzista di professione.
Quando se ne va il letto si raffredda velocemente, e le lenzuola ti appaiono più intrecciate di quando tu non abbia mai avuto modo di vedere.

La seconda volta che ti passa a trovare le cose iniziano a farsi strane.
Arriva di primo pomeriggio, subito dopo mangiato, e pretende la tua più totale attenzione e tutte le - poche - energie di cui puoi disporre. Ininterrottamente. Fino al giorno dopo, verso l'ora di pranzo, quando raccoglie la sua roba, ti ringrazia e se ne va.
Il letto è immacolato.
La scrivania dovrebbe venire disinfettata col fuoco, per poter tornare ad avere un barlume di pulizia. Ci passi una mano sopra, ed il legno è ancora intiepidito.

La volta dopo si stabilisce in camera tua per tre giorni.
Non mangi, non bevi, non dormi. Lei non ti lascia nemmeno due minuti di respiro, è là che insiste, che esige la tua più completa attenzione, tanto che quando fingi di dormire il suo sguardo fisso su di te ti fa quasi male.
Il letto resta pressoché intonso, in favore della scrivania, del bagno e della cucina. I tuoi coinquilini iniziano a preoccuparsi, oltre a trovarvi decisamente inopportuni.
Quando se ne va tutto ti appare inospitale e freddo. Anche le tracce della sua presenza sulla federa del cuscino dove avete dormito.

Ogni volta che passa a trovarti, porta uno zainetto con dentro sempre più roba, segno che rimane più giorni della volta precedente.

Poi finalmente arriva il giorno in cui tu le chiedi quanto resterà, e lei scrolla le spalle e ti fa capire che non lo sa, se ha più voglia di andarsene. E non sai se esultare o preoccuparti.
A volte ti maltratta, è là ad un passo ma non riesci a raggiungerla, a prenderla, e ride della tua sofferenza, legato come sei alla scrivania ed incapace di afferrarla.
A volte è misericordiosa: si siede a cavalcioni sulle tue gambe, ti guarda, ti sfiora delicatamente la fronte in punta di dita, scende a baciarti gli occhi e ti fa scordare ogni piccolo capriccio, ogni dispetto che ti ha fatto.
Certe notti vai a dormire da solo, perchè litigate spesso, poi però ti svegli sempre in sua compagnia. Ti osserva, raggomitolata contro il tuo fianco, in attesa che ti svegli.
Apparentemente lei non dorme mai, e la cosa non ti dà minimamente fastidio.

Un giorno ti svegli e lei non c'è più.
Non è come le altre volte che se n'è andata, perchè le altre volte te lo sentivi dentro che sarebbe tornata a trovarti. Questa volta il freddo che sentivi si è fatto più forte, e sai che non tornerà.
Allora ti siedi alla scrivania e fissi i fogli davanti a te con sguardo vuoto.
"Calo di idee?" Guardi Alys senza realmente vederla e l'unica cosa che riesci a fare è annuire. Depositi la penna che tenevi in mano con un gesto delicato, scosti la sedia e ti dirigi verso di lei. Lei ti sorride, ti bacia e inizia a spingerti delicatamente verso la cucina. "Tornerà, vedrai."
"Cosa?" Chiedi allarmato, senza capire.
"L'ispirazione. Vedrai, è solo una fase."

  • 1
Io lo sapevo che questo blog non era abbandonato ;___; Nel profondo del mio cuoricino, lo sapevo che non eri morta (internetticamente parlando) ti ci voleva la peste per risorgere? ;________; *si spalma sul post e non se ne va più*

Eh, lo sapevo che era una metafora.
...per le prime due righe, poi sono entrata in modalità porn di default e sono tornata all'idea originale verso metà. Sì, l'avevo letto il rating, ma un riflesso condizionato è un riflesso condizionato ù_ù"
Possiamo chiamarla metalamentela? Hai il blocco, e per protesta scrivi, sul blocco. È profondo. *passa volantino consumato del gruppo di sostegno degli Scrittori In Crisi Anonimi*

Erano secoli che non ricevevo la notifica via mail di un nuovo commento al mio lj. How weird :D mi mancava, tbh

Se se, te e i tuoi riflessi condizionati :°D un giorno scriverò la fic più fraintendibile dell'intero creato e ti manderò in cortocircuito il sistema nervoso u_u

Ora come ora il blocco è l'unico argomento di cui mi viene in mente di scrivere. Attendo nuovi soggetti, insomma.
*raccoglie volantino* tnx <3

Vedi, vedi? It's meant to be. Tanto sono sempre io a romperti i coglioni :D

Hah! Il mio sistema nervoso è l'hai mandato a puttane tanto tempo fa, potresti giusto farmi venire un leggero mal di testa ù_ù

Attendo nuovi soggetti, insomma.
Uno a caso? :3

Non rompi i coglioni <3

Vedremo U_U

...Il problema è proprio questo, temo. Ho abusato dei soliti quattro idioti ed ora non riesco a scrivere più nulla su di loro. .-.
Staremo a vedere .-.

<3

Ah, capisco ._. Della serie "è stato fatto tutto il fattibile, non ho niente di originale da dire, tanto vale infilare la testa nel forno"? Ogni tanto capita anche a me :/
*fa grattini d'incoraggiamento*

*Purrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrs*

*_*
E' adorabile! Venisse a fare visita anche a me con questo entusiasmo xD

*///*
Grazie! Sull'entusiasmo sorvoliamo, con un velocissimo ascolto della canzone che ha ispirato il tutto ci si rende conto che ho mitigato anche troppo gli aspetti di quella che - sempre nella canzone - era una relazione tra una donna corporea ed un uomo altrettanto corporeo. :°D

  • 1
?

Log in